“Control” di Anton Corbijn un vero capolavoro cinematografico

La Locandina del Film

Il film è un capolavoro incredibile, girato splendidamente dal regista , il quale è stato molto minuzioso ed attinente al libro di Deborah Curtis “Così vicino, così lontano. La storia di Ian Curtis e dei Joy Division“. 
Control è girato interamente in bianco e nero e rende il film assolutamente splendido, le canzoni dei Joy Division sono state riarrangiate alla lettera e questa è un’ottima cosa. Anche le scene dal vivo e l’ apparizione al Granada è stata rigirata precisa come l’originale. La scelta del Cast è ottima, Sam Riley ha una somiglianza con Curtis impressionabile e rifà alla perfezione i movimenti del cantante.

Anche Peter Hook è identico e molto somigliante è anche il batterista e il presentatore del Granada. Samantha Morton, che interpreta la moglie, è un’ottima attrice e del resto tutti gli altri attori. La fotografia del maestro Corbijn è chiaramente da paura, con riprese geniali

Anton Corbijn

Vi racconteremo come sempre i dettagli del film, La musica dei Joy Division. La fulminea parabola di Ian Curtis e della band che ha dato vita al dark e alla New wave, diretta dal fotografo di band come U2, Depeche Mode, Nick Cave And The Bad Seeds con il racconto del curatore, Valerio Monacò; avremo gli immancabili intro live degli amici musicisti del club e a seguire il dibattito con i partecipanti.

La proiezione sarà ospite della rassegna “Cinema&Note” al Jazz Club di Potenza venerdì 26 febbraio alle 20:00 ( ingresso per i soli soci iscritti al club dalle ore 19:30 nel rispetto delle norme anti-covid19).
Informazioni e prenotazioni via mail qui

close

Hey, ciao 👋 Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere tutte le novità del Jazz Club nella tua casella di posta.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: